Endoscopia digestiva

Orari

Lunedì – venerdì
08.00 – 12.00
17.00 – 19.00

Recapiti

Tel. 049 8711144

Modalità di accesso

L’endoscopia è la disciplina che ha veramente rivoluzionato la gastroenterologia negli ultimi anni consentendo di formulare diagnosi precoci e tempestive e in alcuni casi terapie curative non invasive.Le conoscenze approfondite inoltre consentono di stabilire quali pazienti e quindi quali patologie necessitano di controlli endoscopici periodici.

Presso la nostra struttura, gli esami endoscopici sia del tratto digestivo superiore (EGDS) che del tratto digestivo inferiore (colonscopia) vengono eseguiti mediante sedazione ed in presenza di un Anestesista che rende l’esame più “confortevole” anche nei pazienti con associate patologie sistemiche (es. cardiopatici, ipertesi, diabetici, ecc.).
Al termine dell’esame viene rilasciato: il referto endoscopico, relative immagini fotografiche
con il resoconto dell’indagine effettuata, le conclusioni diagnostiche a cui si è potuto pervenire ed eventualmente i controllo da eseguire per la sorveglianza di alcune malattie (follow-up).

ELENCO PRESTAZIONI IN REGIME PRIVATO

  • Colonscopia: è un importante esame endoscopico mediante il quale si studia il colon dal ceco al retto ed in casi selezionati l’ultimo tratto del piccolo intestino (ileo); inoltre, allo stesso tempo, consente di eseguire piccoli interventi chirurgici, come la rimozione radicale e quindi curativa di polipi adenomatosi o eseguire biopsie della mucosa per sospetto di altre patologie. È infatti accertato che il tumore invasivo del colon origina da polipi benigni definiti “adenomatosi” della mucosa del colon che nelle prime fasi della loro crescita possono essere asportati radicalmente in corso di endoscopia.
    La colonscopia, pertanto, è un esame diagnostico e allo stesso tempo curativo, a differenze di tutte le altre indagini. Questo vale soprattutto per le persone con età compresa tra 45-50 anni e, in particolare, nei soggetti con familiari che hanno già avuto il cancro del colon-retto; in questi casi, infatti, vi è un maggior rischio di sviluppare la stessa malattia.
    La colonscopia inoltre è fondamentale per la diagnosi ed il monitoraggio (follow-up) di malattie infiammatorie intestinali (IBD) quali in Morbo di Crohn o la retto colite ulcerosa ed il follow-up di tutti i paziente sottoposti a resezione intestinale per neoplasia.
  • Gastroscopia EGDS: è fondamentale nello studio del tratto digestivo superiore (Esofago, Stomaco e Duodeno). La Gastroscopia permette di individuare la causa che ha determinato l’insorgenza di molti sintomi relativi alla parte superiore dell’apparato digerente, come bruciori di stomaco, dolori addominali, deglutizione difficile e dolorosa, emorragie, etc. Essa permette anche di diagnosticare lesioni gravi come ulcere o tumori. Inoltre, consente allo specialista di eseguire delle procedure chirurgiche operative.
    Questo esame permette la diagnosi e in alcuni casi la cura delle malattie digestive in fase acuta come le esofagiti da reflusso gastroesofageo (GERD), l’ernia iatale, disturbi motori dell’esofago (Acaslasia), diverticoli dell’esofago e del duodeno (nonostante siano più rari di quelli del colon), la gastrite e/o ulcere peptiche, gastriche e duodenali, eventualmente associate alla presenza del batterio Helicobacter pylori e la patologia tumorale.

Per indicazioni sulle modalità di accesso clicca qui per tornare al box informativo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui Cookie Policy. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.