Il gruppo della sanità privata e convenzionata diventa Veneto

Presidente Vincenzo Papes

Centro di Medicina in Veneto: grazie a 3 nuove aggregazioni su Verona e Padova, le sedi diventano 15, dieci private e cinque convenzionate.

In 7 anni il gruppo è cresciuto, sia per medici specialisti, da 550 a 830, sia per personale dipendente, da 130 a 310, registrando un + 138%.

Un unico gruppo, nella stessa Regione, con diversi servizi di eccellenza: 6 Radiologie, 16 punti prelievi, 6 laboratori analisi e 3 centri per la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA).

Con ben tre nuove aggregazioni nelle ultime quattro settimane, una a Padova e due a Verona, il Centro di Medicina diventa il principale gruppo per presenza territoriale in Veneto della sanità privata e convenzionata, coprendo le province di:

  • Belluno
  • Treviso
  • Venezia
  • Padova
  • Verona

“Questa strategia di aggregazioni, avviata circa 7 anni fa (2009), che ha visto entrare a far parte del Gruppo strutture convenzionate come la Casa di cura convenzionata Villa Maria di Padova (140 posti letto, 101 dei quali accreditati), ci ha dato la possibilità di crescere in termini di presenza territoriale, andando a rappresentare un nuovo modello di sanità radicata sul territorio e con una organizzazione a rete regionale – spiega l’Amministratore di riferimento, Vincenzo Papes – Questo ci definisce come l’unico gruppo veneto a dare servizi sanitari private e convenzionate presente in modo così uniforme sul territorio, ripetendo un modello che è molto simile a quello sanitario pubblico, al quale ci affianchiamo in modo complementare”.

Nel Gruppo sono entrate a far parte nelle ultime settimane tre importanti realtà della sanità convenzionata, potenziando sia l’aspetto della radiologia, sia delle terapie e cure fisioterapiche e chiropratiche.
Il Centro di Medicina conta così complessivamente ben 15 sedi, di cui 10 private e 5 private convenzionate.

Logisticamente, le sedi sono così distribuite:

  • 6 in provincia di Treviso (Oderzo, Montebelluna, Conegliano, Pieve di Soligo, Vittorio Veneto, Villorba-Treviso)
  • 3 in provincia di Venezia (Mestre, San Donà di Piave)
  • 1 in provincia di Belluno (Feltre)
  • 3 a Padova, di cui la Casa di Cura convenzionata Villa Maria
  • 2 a Verona

Questa crescita si traduce in un incremento del numero dei pazienti, arrivati oramai alla soglia del 500 mila, dei medici specialisti collaboratori (passati da 550 ad oltre 830) e dei dipendenti, che sale sopra i 310 (erano 130 nel 2009) registrando un + 138 %.
“I due pilastri della nostra crescita sono rappresentati dall’ammodernamento tecnologico, con una media di 3 milioni di euro annui investiti in apparecchiature medicali all’avanguardia e in sale operatorie, e la selezione del personale specialistico e del personale di supporto interno cresciuto in 7 anni del + 138 % – spiega l’Amministratore di riferimento, Vincenzo Papes – Si tratta di personale adeguatamente formato, che abbraccia le diverse professioni che ruotano attorno alla figura del medico, sia in termini di supporto segreteria sia più tecnico, con una media di età tra i 30 e 40 anni. Questa professionalità ci consente di dare ai pazienti un servizio efficiente e di qualità che sia complementare e che si integri perfettamente con quello offerto dal sistema sanitario nazionale”.

Un unico gruppo, nella stessa Regione, il Veneto, con più sedi e soprattutto più servizi:

  • 6 Radiologie (Conegliano, Treviso, San Donà di Piave, Mestre, Padova, Verona)
  • 16 punti prelievi (tutte le 12 sedi + Bibione, Jesolo, Cittadella, Mogliano Veneto)
  • 6 laboratori analisi (Conegliano, Treviso, San Donà di Piave, Mestre, Padova, Montebelluna)
  • 5 sale operatorie (Treviso, Padova)
  • 3 centri PMA (Procreazione Medicalmente Assistita) (San Donà di Piave, Treviso e Mestre)
  • 1 centro regionale di Chirurgia refrattiva, che effettua oltre 700 interventi l’anno (Treviso)
  • 1 Odontoiatria e Stomatologia
  • un’equipe riabilitativa con oltre 35 tra fisiatri ed ortopedici, 100 tra fisioterapisti e chiropratici, 15 laureati in scienze motorie
  • tanti poliambulatori che sul territorio effettuano annualmente più di 300 mila visite specialistiche
  • la medicina del lavoro, del Gruppo Centro di Medicina, arriva a dare assistenza ad oltre 50 mila lavoratori (pubblici e privati)
  • la Medicina dello Sport fa prevenzione per oltre 30 mila atleti veneti agonisti e non.

“Il 2017 sarà un anno importante. Il Gruppo compie 35 anni e vuole lasciare il segno, così come 5 anni fa quando, tra i primi in Veneto, abbiamo lanciato accordi di welfare con le aziende, rilanciando la salute come motivi di investimento ed opportunità per la salute dei dipendenti – conclude Vincenzo Papes – per il prossimo anno intendiamo rilanciare questo tema ma rivolgendoci a tutta la popolazione. Abbiamo elaborato per questo 18 prestazioni multidisciplinari che saranno presentate in tutte le sedi, a costi vantaggiosi e con controlli da ripetere a distanza di uno-due anni, che interessano le principali patologie, di uomo e donna, perché crediamo profondamente che la migliore cura parta proprio dalla prevenzione”.

13 gennaio 2017, Notizie

Gentile utente, questo sito web utilizza cookie di tipo tecnico e di terze parti. È possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookie secondo le Sue preferenze visitando la pagina Privacy policy. Proseguendo la navigazione e cliccando su "OK" verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookie, che potrà comunque essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla sezione “gestione dei cookie” nella pagina Privacy policy.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.